10 luglio 2018 - Uno studio conferma che il succo di arancia può contribuire alla perdita di peso se preso in combinazione con i pasti

10 luglio 2018 - Uno studio conferma che il succo di arancia può contribuire alla perdita di peso se preso in combinazione con i pasti

Alcuni operatori sanitari esprimono preoccupazioni sul fatto che bere succo di frutta possa provocare un aumento di peso nel paziente. Ciò è stato esaminato in tre studi randomizzati controllati. 

Il primo (1) includeva un gruppo di 78 adulti obesi che desideravano perdere peso. A tutti i partecipanti è stata somministrata una dieta ipocalorica di 12 settimane, ma metà di essi sono stati randomizzati per assumere una quantità giornaliera di succo 100% arancia (puro succo senza zuccheri aggiunti) ed è stato chiesto loro di berne 500 ml al giorno. 

I risultati hanno evidenziato una perdita di peso e di grasso simile in entrambi i gruppi. Ciò si è verificato nonostante le 200kcal e i 46g supplementari di zucchero consumato giornalmente dal gruppo a cui era stato aggiunto il succo di arancia. Gli autori hanno supposto che i composti bioattivi del succo 100% arancia, come flavanoni, carotenoidi e pectina, abbiano svolto un ruolo di compensazione energetica durante il giorno. La sensibilità insulinica, il profilo lipidico e lo stato infiammatorio sono migliorati significativamente nel gruppo che ha ricevuto il succo 100% arancia.

Nel secondo studio (2), più recente, sono stati arruolati 41 adulti con una circonferenza vita larga per prendere parte a uno studio clinico cross-over randomizzato. In entrambi i bracci di trattamento sono stati somministrati giornalmente 500ml di succo 100% arancia nei 28 giorni di studio con, a metà studio, un periodo di wash-out di 3 settimane. Sono stati utilizzati due tipi di succo di arancia: arancia rossa e arancia bionda che hanno livelli di antocianine diversi. 

In colloqui personali, gli autori hanno notato che durante lo studio non si è verificato alcun aumento di peso nei partecipanti (+30g in media, statisticamente non significativo) il che è significativo considerata l'energia e gli zuccheri aggiunti dai 500ml di succo di arancia e il fatto che i partecipanti fossero già a rischio obesità. Lo studio pubblicato ha evidenziato che non sono stati notati cambiamenti significativi dei lipidi nel sangue, della pressione, dei livelli di glucosio a digiuno, della fruttosamina, di HbA1c o della proteina c-reattiva in entrambi i bracci di trattamento.

Nel terzo studio (3) sono stati arruolati 26 adulti in buona salute in uno studio clinico cross-over randomizzato di due settimane con una settimana di wash-out. Ai partecipanti è stato chiesto di assimilare il 20% della loro energia giornaliera sotto forma di succo di arancia puro, per una media di 1,3 litri al giorno e 112g di zuccheri naturali. Su questa base l'aumento di peso era 855 ±150g. Quando il succo di arancia veniva assunto fra un pasto e l'altro, la massa grassa aumentava di 1 kg in media (p<0.05), ma quando il succo di arancia veniva consumato durante i pasti, la massa grassa media si riduceva significativamente di 0,3kg (p<0.05). Anche il controllo glicemico migliorava quando il succo di arancia veniva consumato durante i pasti. 

Questi risultati contraddicono l'opinione prevalente secondo cui il consumo regolare di succo di frutta favorisce un carico energetico eccessivo e un aumento del peso. Al contrario, nemmeno le grandi quantità di succo 100% arancia somministrate in questi studi alle popolazioni obese o "a rischio" hanno avuto un impatto negativo su peso o marker metabolici. 

Di conseguenza, il piccolo bicchiere di 150-200ml raccomandato da diversi Paesi difficilmente può rappresentare un rischio per la salute o la gestione del peso. Anzi, il suo contenuto nutrizionale potrebbe favorire il mantenimento di uno stile di vita sano. 

Per ulteriori informazioni, vedere: 

(1) Ribeiro C et al. (2017) Orange juice allied to a reduced-calorie diet results in weight loss and ameliorates obesity-related biomarkers: A randomized controlled trial. (Il succo di frutta unito a una dieta a basso contenuto calorico porta a una perdita di peso e migliora i biomarker legati all'obesità. Uno studio controllato randomizzato.) Nutrition 38: 13–19. Disponibile su: http://linkinghub.elsevier.com/retrieve/pii/S0899-9007(17)30004-7 

(2) Hollands WJ et al. (2018) 4-week consumption of anthocyanin-rich blood orange juice does not affect LDL-cholesterol or other biomarkers of CVD risk and glycaemia compared with standard orange juice: a randomised controlled trial. (Il consumo per 4 settimane di succo di arancia rossa ricco di antocianine non influenza il colesterolo LDL o altri biomarker di rischio CVD e la glicemia in confronto al succo di arancia normale: uno studio controllato randomizzato.) British Journal of Nutrition 119, 415-421. Disponibile su: www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29498348 (

3) Hägele FA et al. (2018) High orange juice consumption with or in-between three meals a day differently affects energy balance in healthy subjects. (Un grande consumo di succo di arancia durante o fra tre pasti giornalieri influisce diversamente sull'equilibrio energetico nei soggetti sani.) Nutr Diabetes 8(1): 19. Disponibile su: www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29695707